informativa sui cookies
NOTIZIE

 

INCIDENTE SUL LAVORO, MORTO UN OPERAIO
Un lavoratore è perito mentre stava riparando un tetto in un'azienda a Cesano Maderno. Francesco Condorelli, Filca Cisl Mbl: «La sicurezza deve diventare una cultura che ha nella prevenzione e nella formazione continua i suoi pilastri fondamentali. Troppo spesso, invece, la sicurezza è vista come un costo»

Un operaio è morto questa mattina in un’azienda di Cesano Maderno. Il lavoratore, 51 anni, è rimasto schiacciato da un carrello elevatore che stava guidando. Il collega che era insieme a lui è riuscito a fuggire e a mettersi in salvo.

La dinamica dell’incidente non è chiara. Il temporale dell’altra notte aveva fatto filtrare acqua nel tetto dell’azienda. Così la proprietà aveva chiamato un’azienda che si occupa di manutenzione per riparare il danno. Poco prima delle otto il mezzo pesante che trasportava la piattaforma con il carrello elevatore è entrata nel capannone. Il guidatore era il 51enne e l’operaio era quello che doveva salire a sistemare il guasto. Non Secondo una prima ricostruzione, il cestello si è sganciato dalla piattaforma che si è inspiegabilmente chiusa. Il carpentiere ha fatto in tempo a balzare giù e salvarsi. Mentre il 51enne è rimasto schiacciato. 

Questo incidente avviene alla vigilia della manifestazione che Filca Cisl, Fillea Cgil e Feneal Uil hanno convocato per lunedì 16 luglio (ore 9) a Milano proprio sui temi della sicurezza sul lavoro. «Il tema della sicurezza – spiega Francesco Condorelli, Filca Cisl Mbl – continua a essere di attualità. Da anni ormai la precarizzazione del lavoro e la frantumazione delle imprese, peggiorando il contesto lavorativo, si riflettono drammaticamente sulla sicurezza. I dati parlano chiaro. Nei primi sei mesi del 2018 in Lombardia si sono registrati una sessantina di incidenti mortali contro i 49 del 2017 (compresi quelli in itinere)».

Come intervenire? La Cisl Monza Brianza Lecco è presente sui luoghi di lavoro con i propri rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e negli enti bilaterali dell’artigianato dell’edilizia e del commercio attraverso il rappresentante territoriale per la sicurezza. Opera anche attraverso la contrattazione per migliorare le condizioni di lavoro.

«Il problema è complesso – conclude Condorelli -. La sicurezza deve diventare una cultura che ha nella prevenzione e nella formazione continua i suoi pilastri fondamentali. Troppo spesso, purtroppo, la sicurezza è vista come un costo. Invece è una risorsa che permette di salvare vite umane».



Cisl Monza Lecco
via Dante 17/a - 20900 Monza MB
via Besonda 11 - 23900 Lecco LC
Cod. Fisc. 94504410153
2014 - Tutti i diritti riservati
 
Condividi su Facebook Condividi su Twitter